AGGLOMERATI

L’agglomerato costituisce l’elemento base per l’applicazione delle disposizioni normative riguardanti le reti fognarie e gli impianti di trattamento delle acque reflue urbane. Dalla caratterizzazione territoriale e dalla consistenza degli agglomerati dipende infatti la programmazione delle tempistiche per l’adeguamento degli impianti di trattamento e la realizzazione dei trattamenti appropriati che garantiscano il  rispetto delle  caratteristiche qualitative degli scarichi delle acque reflue. La classificazione di una località come “agglomerato” è quindi una discriminante essenziale per poter programmare gli interventi di fognatura e depurazione con le relative priorità all’interno del Piano d’Ambito per un’organizzazione e gestione ottimale del Servizio Idrico Integrato.

La definizione di “Agglomerato” è contenuta nella Direttiva 91/271/CEE,  “concernente il trattamento delle acque reflue urbane”. La direttiva si prefigge lo scopo di proteggere l’ambiente dalle ripercussioni negative prodotte dagli scarichi di acque reflue urbane ed individua l’agglomerato come l’unità di riferimento per la realizzazione delle reti fognarie e degli impianti di trattamento. 
Si definisce agglomerato “l’area in cui la popolazione e/o le attività economiche sono sufficientemente concentrate così da rendere possibile la raccolta e il convogliamento delle acque reflue urbane verso un impianto di trattamento diacque reflue urbane o verso un punto di scarico finale”.


Relazione



Al seguente link è possibile scaricare la cartografia degli agglomerati:

Agglomerati
Inserire Nome Utente: Tavole Agglomerati


 


Delibera di approvazione dell'aggiornamento del Piano d'Ambito